venerdì 4 ottobre 2013

Toberto 012: delitto al ristorante "Er Tripparo" (5 di 5)

TOBERTO 012: Delitto al ristorante "Er Tripparo" - Parte 5 di 5

Riassunto delle puntate precedenti: i nostri amici erano nel famoso ristorante "Er Tripparo" di Asti quando, a un certo punto, Compare Turiddu, una fan di Toberto, viene trovata accoltellata.
Toberto interroga quelli che erano nella stanza prima dell'omicidio, ovvero Ravide, Umilio, Zabriella e Mucrezia.
Nell'ultimo episodio era stata ascoltata Mucrezia e Untonio era tornato con delle misteriose informazioni che gli aveva chiesto Toberto (per rivedere l'episodio precedente clicca qui)
È il momento della verità, adesso: chi ha ucciso Compare Turiddu?


 









la vignetta in questione era la 10 della nella puntata uno ( clicca qui per vederla) la stessa posizione la potrete verificare in tutti i flashback (le vignette col bordino giallo dei precedenti episodi) dove si vede il tavolo su cui poggiano
 


la vignetta in questione era la 11 della nella puntata uno ( clicca qui per vederla) la stessa posizione (e il fatto che fosse stata consumata) la potrete verificare in tutte le vignette dei precedenti episodi dove si vede il tavolo su cui poggiano
 














E' successo nell' Episodio 002 , ricordate?
 



Spero che la storia abbia divertito voi a leggerla almeno quanto ha divertto me a scriverla.
Non siate timidi: commentate pure liberamente (tanto non si rimborsano i biglietti ;-) )
Alla prossima...

Personaggi e Interpreti di questo episodio:
Compare Turiddu/sosia: Maja desnuda di Goya
Toberto: Teomondo Scrofalo
Mucrezia: dama con ermellino
Zabriella: Monna Lisa
Ravide: L'urlo di Munch
Umilio: autoritratto di El Greco
Untonio: Antonio Ligabue
Vladislao Kreminsky: Stanislao Moulinsky, di Bonvi
i Gemelli Caramba: Carabinieri
Location: Taverna veneta

3 commenti:

  1. Noooo, il mitico Stanislao Moulinsky!!
    Alias “quello non è un telegrafo, è Stanislao moulinsky” :-)
    Pensavo di essere l’unico a ricordarne l’esistenza.

    Comunque simpatico il racconto, avevo immaginato l'assassino ma non (ovviamente) il movente :-D

    RispondiElimina
  2. Bellissimo!
    E che colpo da maestro ad usare un trasformista: così non ti bruci i personaggi.
    Col giochetto delle bottiglie però devo ammettere che mi avevi fregato: non lo avevo notato proprio. Cioè, sospettavo Ravide, ma non riuscivo a capire qual'era l'indizio che lo incastrava
    LOLLONE per l'AVA (associazione veterinari alcolizzati), che approva la lista delle bevande ai suoi membri,
    Le storie sono belle, ma secondo me dovresti migliorare un po' la grafica, specie per i fumetti: si trovano soluzioni valide in giro. io ti suggerirei di provarne qualcuna, tipo pretty photo o comic life.
    Vai così, che stai diventando un appuntamento quotidiano per me

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie per le dritte: ci darò un occhio.

      Elimina

Gli spam e i commenti anonimi saranno rimossi senza preavviso e senza giustificazione alcuna.
Se volete commentare senza loggarvi, usate la combinazione nome/URL

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...